Articles

Bond Beam: Bond Beam Block vs. Architrave Block

bond beam cover image

Nel mondo delle unità di muratura in calcestruzzo (CMU), due tipi di blocchi si distinguono nel modo in cui apportano resistenza e supporto a una struttura: Bond beam blocks e architrave blocks. Entrambi aiutano a migliorare l’integrità dell’edificio fornendo rinforzi, ma hanno differenze chiave. Le differenze affrontano dove le travi di legame e gli architravi sono più efficaci e come influenzano le caratteristiche portanti di una struttura. Ogni tipo ha il suo posto.

I fasci di legame sono una caratteristica orizzontale incastonata in una parete per aggiungere il supporto alla struttura. Il fascio di legame si compone dei blocchi specializzati che sono riempiti di malta per tenere una barra d’acciaio robusta sul posto. Aggiungono rinforzo in acciaio a strutture che potrebbero aver bisogno di più di un semplice CMU tradizionale per reggerlo sufficientemente. L’uso di un fascio di legame aiuta a collegare l’edificio insieme in modo più integrale. Lega il rinforzo attraverso entrambi gli assi orizzontali e verticali, rendendo la parete più di una singola unità attraverso il collegamento.

Contrariamente al nome, un fascio di legame non deve coprire la larghezza di una struttura. Può essere inclinato o fatto un passo. Un blocco con rinforzo longitudinale della barra può essere considerato un fascio di legame. La malta svolge un ruolo nella creazione dei fasci di legame, poichè è che cosa tiene le barre di rinforzo sul posto attraverso la struttura.

contrariamente al nome

È spesso possibile trovare travi di legame nella parte superiore di una parete indipendente o come ancoraggio su un pavimento o tetto. Possono aiutare a distribuire il peso in modo uniforme attraverso il muro e proteggere da forti venti, terremoti e altro ancora. Piscine, garage e fienili fanno anche un uso frequente di blocchi di travi di legame CMU. Le travi di legame costituiscono anche un’alternativa sufficiente agli architravi, che andremo oltre nella prossima sezione.

Tipicamente, le travi si trovano nel corso superiore di ogni parete e ad ogni diaframma del pavimento e del tetto. Per offrire la separazione completa del movimento fra le pareti, il fascio dovrebbe solitamente concludersi ad entrambi i lati di un giunto di controllo. In alcuni casi, come ad esempio se il fascio di legame è un elemento collettore o diaframma corda, continuità è necessaria a questo giunto, e fasci di legame sono una valida opzione.

Oltre ad aggiungere rinforzo generale a una parete, i fasci di legame hanno diversi altri usi, tra cui:

  • Migliorare i sistemi resistenti. Le travi di legame possono aggiungere massa a una parete in muratura che supporta carichi puntuali e distribuiti o, rispettivamente, peso in una posizione o distribuiti uniformemente su una caratteristica. Questo supporto si applica sia ai sistemi di resistenza laterale che gravitazionale. Un sistema di resistenza laterale determina la resistenza di un edificio alle forze che derivano da meccanismi laterali, come vento o terremoti, e un sistema di resistenza gravitazionale affronta le forze che si verificano a causa della gravità.
  • Controllo crepa. Un altro uso frequente per i fasci di legame è il controllo della crepa. Le piscine, ad esempio, utilizzano frequentemente travi di legame per evitare fessurazioni. Poiché le piscine subiscono molti cambiamenti di temperatura e umidità, le crepe possono diventare rapidamente un problema. In alcuni progetti, i giunti di controllo portano a una capacità strutturale inadeguata e il rinforzo orizzontale di una trave di legame offre un’alternativa sufficiente. Il controllo efficace della crepa si verifica con rinforzo orizzontale ad un massimo di 48 pollici di spaziatura al centro. Nel trovare la spaziatura ideale, i calcoli si basano sui coefficienti di dilatazione termica e sul carico di snervamento del tondo per cemento armato. Il giusto gioco può limitare le larghezze della crepa ma tiene l’acciaio in una gamma elastica.
  • Collega le pareti intersecanti. Un altro uso per le travi di legame è quello di collegare le pareti intersecanti se hanno bisogno di trasferire carichi tra di loro. Ad esempio, se una parete di taglio non ha la capacità richiesta, una parete intersecante è collegata alla sua estremità come flangia per una maggiore capacità. Un fascio di legame nella posizione di un carico puntuale può aumentare sostanzialmente la lunghezza effettiva del cuscinetto per una costruzione di legame pila.
  • Rafforzare la risposta terremoto. Infine, i fasci di legame sono utili anche in aree con elevata attività sismica. I luoghi soggetti a terremoti beneficiano della migliore duttilità in piano di una struttura con travi di legame nelle pareti di taglio. La classificazione sismica del cantiere, insieme ai carichi laterali e alla designazione dettagliata della parete di taglio, aiutano a determinare i requisiti minimi. Il dettaglio sismico più elevato richiede in genere travi di legame, ma a volte è possibile raggiungere requisiti di dettaglio sismico inferiori con il rinforzo del giunto.

Quindi ora che sappiamo cosa sono e dove vengono utilizzati i fasci di legame, diamo un’occhiata a uno dei componenti più critici di uno: il blocco del fascio di legame.

Individuare un rivenditore

Bond Beam Block

A causa del loro design, CMU standard non offrono alcun modo di collegare tra loro il supporto orizzontale all’interno di una struttura. I loro lati sono chiusi, con sezioni aperte nel mezzo per aggiungere rinforzi verticali, ma non offrono alcun collegamento con i loro vicini orizzontali. Per risolvere questo problema, esiste una particolare unità per aggiungere integrità strutturale quando richiesto.

il blocco del fascio di legame è prefabbricato

Un blocco del fascio di legame è prefabbricato. Molti appaltatori scelgono di utilizzare blocchi di fascio di legame U-block o knockout, che forniscono due diverse opzioni per l’installazione del rinforzo sul campo. Le parti della tessitura o dei pannelli aggiunti di knockout sono rimosse durante la costruzione per inserire le barre orizzontali di rinforzo.

  • U-block: In questo caso, il blocco ha la forma di una U, con una tacca estratta sul lato o sul fondo. La funzione chiave di questa tacca è quella di consentire il posizionamento di rinforzi sia verticali che orizzontali. L’altezza del cross-web è essenzialmente ridotta, fornendo l’accesso alla trave.
  • Knockout: nei blocchi knockout bond beam, i pannelli sono rimovibili con l’aiuto di un martello o di un martello. Questi pannelli sono progettati per pop facilmente fuori nel campo e lasciare spazio per una barra di attraversare attraverso il blocco.

Un vantaggio chiave dei blocchi di travi CMU bond è che possono unire due diversi tipi di rinforzi. Sia i rinforzi orizzontali che verticali sono facili da implementare all’interno di un blocco del fascio di legame. I blocchi di architrave sono solidi sul fondo, quindi non possono accettare travi di rinforzo verticali. Questo fattore significa che qualsiasi applicazione che richiede sia il rinforzo verticale che il rinforzo orizzontale deve utilizzare blocchi di travi di legame anziché blocchi di architrave.

I blocchi del fascio di legame possono anche avere nuclei “doppi”, dove ci sono due rientranze che creano una forma a “W”. Il design consente di distanziare più uniformemente le travi di rinforzo. Il rinforzo del giunto può anche essere necessario in una parete con le travi di legame se le travi sono più distanti. Il rinforzo del giunto è essenzialmente una scala di filo zincato che si allinea con le aperture in CMU e aiuta a ridurre gli effetti dello stress da ritiro.

il blocco del fascio di legame può avere doppi nuclei

La malta o il calcestruzzo in genere racchiudono le barre di rinforzo in acciaio, mantenute in posizione tramite inserti in rete o tessuto. L’acciaio utilizzato nelle barre deve soddisfare gli standard ASTM, quindi il rinforzo di grado 60 è una scelta popolare.

I blocchi di travi leganti CMU sono solitamente in calcestruzzo, che è una combinazione di cemento, acqua e un aggregato grossolano come pietra o sabbia. La resistenza alla compressione del calcestruzzo, o quanto bene si alza alla pressione, varia da circa 1.000 psi a 5.000 psi, a seconda di diversi fattori, come il tipo di calcestruzzo, malta e orientamento dei mattoni. Ciò che si riduce a è un materiale molto robusto.

Un fascio di legame aiuta a migliorare la resistenza di una parete ai carichi di taglio, o un peso che provoca stress di taglio. Lo stress di taglio è una pressione di scorrimento che si verifica perpendicolare allo stress standard, come la gravità che spinge verso il basso su una parete. Il fascio di legame aiuta a rendere il muro meno simile a una raccolta di blocchi e più simile a una struttura coesiva, quindi i blocchi hanno meno probabilità di “scivolare” l’uno dall’altro dallo stress. Tutti gli elementi di una parete sono integrati in modo più completo, fornendo resistenza e resistenza a problemi come vento, attività sismica e fessurazioni. I fasci di legame sono in genere alti un corso.

Blocco architrave

blocco architrave

Il blocco architrave CMU svolge una funzione simile ai blocchi di travi leganti come componente strutturale chiave per molti edifici. Blocchi architrave si combinano per creare travi architrave. Queste travi supportano la struttura trasferendo carichi dall’alto della trave alle pareti su entrambi i lati dell’apertura. Sono inoltre prefabbricati e realizzati con calcestruzzo precompresso. I blocchi di architrave in muratura hanno dimensioni simili alle CMU tradizionali, tranne che sono a forma di U con un fondo solido. La forma è la fonte della differenza più significativa tra i blocchi del fascio di legame e i blocchi dell’architrave. I blocchi architrave non possono essere utilizzati con rinforzi verticali. Dovrebbero essere utilizzati solo per pareti che non hanno bisogno di quel tipo di supporto strutturale.

Gli architravi e i blocchi di architravi sono costruiti con molti materiali diversi, tra cui:

  • Legname: sebbene possa essere più costoso di altri materiali, il legno viene spesso utilizzato in aree in cui è facilmente disponibile. Uno svantaggio del legno è che non è particolarmente resistente, né è resistente al fuoco.
  • Stone: La pietra è anche più comune nelle aree in cui è abbondante. Può essere costoso nelle aree in cui non è prontamente disponibile. Viene utilizzato principalmente con strutture in pietra e non è in grado di sopportare molte sollecitazioni trasversali, che si verificano a causa della flessione.
  • Cemento armato: il cemento armato è lo stesso materiale utilizzato nei blocchi di travi leganti. È incredibilmente comune grazie alla sua resistenza, resistenza al fuoco, durata e versatilità. Blocco di calcestruzzo architrave è anche molto economico, in quanto è relativamente semplice da costruire e acquistare come blocchi prefabbricati. Lo svantaggio principale del calcestruzzo è la sua debolezza alle sollecitazioni di trazione, motivo per cui lo rinforziamo con barre di acciaio.
  • Brick: gli architravi in mattoni sono solitamente adatti solo per carichi leggeri e piccole aperture di non più di 90 cm.
  • Mattoni rinforzati: Per carichi più grandi, i mattoni rinforzati utilizzano barre di acciaio dolce nella loro costruzione. I giunti sono riempiti di cemento e questi mattoni sono resistenti al fuoco e durevoli.
  • Acciaio: gli architravi in acciaio sono adatti per carichi pesanti e ampie aperture e sono popolari nella costruzione di mattoni. La profondità dell’architrave è notevole qui, in quanto potrebbe richiedere l’uso di sezioni di canale o travetti in acciaio.

La scelta del materiale ha tipicamente a che fare con diversi fattori, tra cui la disponibilità di alcune sostanze, le esigenze strutturali dell’edificio e il costo dei materiali. Il legno e la pietra, ad esempio, sono relativamente costosi e più comuni in alcune aree, mentre il cemento armato è conveniente e può essere adattato a quasi tutte le dimensioni o forme poiché i produttori li fabbricano con stampi. Calcestruzzo, mattoni e acciaio sono solitamente più ampiamente disponibili rispetto ad altre opzioni. Se realizzato in mattoni o legno, l’architrave può essere chiamato un’intestazione.

scelta dei materiali

Gli usi più comuni per i blocchi architravi sono sopra porte, finestre e caminetti. Creano un elemento portante che può essere funzionale, ornamentale o entrambi. Blocchi decorativi possono essere coperti in sculture per raggiungere sopra una porta e sono presenti nelle culture di tutto il mondo.

I blocchi di architrave CMU sono a forma di U, come i blocchi di travi di legame, ma non hanno pannelli knock-out o porzioni di mesh che un costruttore deve rimuovere. La parte inferiore di questi blocchi è permanente. Barre di rinforzo orizzontali possono essere collocati nella ” U ” e lo spazio riempito con malta e cemento. Uno svantaggio significativo dei blocchi dell’architrave è che non è possibile combinarli con il rinforzo verticale che attraversa la struttura, a causa del fondo solido. I blocchi architrave non possono essere utilizzati in applicazioni che richiedono questo tipo di rinforzo in quanto non offrono questo supporto integrato.

A volte blocchi architrave saranno utilizzati come parte di un fascio legame continuo lungo il fondo di una parete. Per questo tipo di utilizzo, la base deve essere coperta con una rete per mantenere la malta in posizione.

Cosa sono gli architravi?

che cosa sono gli architravi

Gli architravi sono pezzi strutturali orizzontali che si estendono attraverso un’apertura in un edificio, come una finestra o una porta. Possono anche essere chiamati travi o intestazioni, a seconda dell’area e dei materiali utilizzati. Questi materiali includono cemento, aggregati, malta, malta e barre di rinforzo in acciaio che devono soddisfare gli standard internazionali ASTM. Spesso, gli architravi servono allo scopo di abbellimento oltre a fornire supporto strutturale. Strutturalmente, aiutano a distribuire il peso del carico sopra di loro attraverso le pareti laterali dell’apertura. Ornamentalmente, forniscono il punto perfetto per opere d’arte e sculture, creando un punto focale sopra una porta.

Queste incisioni sono uno dei motivi per cui gli architravi si trovano nella storia dell’architettura. Sono stati intorno per secoli sia come elementi ornamentali e funzionali. Nel Tesoro di Atreo a Micene, in Grecia, costruito intorno al 1350 a.C., sono presenti architravi che pesano oltre 100 tonnellate. I costruttori egiziani, buddisti e maya usavano architravi con intagli decorati in molti dei loro importanti edifici. Oltre al loro ampio uso storico, nei giorni nostri, gli architravi in calcestruzzo possono anche essere in grado di aiutare con la protezione dalle radiazioni in ambienti medici. Le loro applicazioni sono abbastanza versatili.

Alcuni dei carichi che gli architravi possono essere responsabili di sostenere includono:

  • Carichi uniformi, dove il peso è distribuito uniformemente su tutto lo span.
  • Carichi triangolari, dove la metà della campata vede il maggior peso.
  • Carichi concentrati, dove le sezioni più pesanti possono essere a posto tra le sezioni leggere.
  • Carichi uniformi che agiscono su una porzione della campata, dove solo una parte della campata vede il peso, ma è uniformemente distribuita su quell’area.

Due tipi di carichi possono essere in gioco quando si calcolano le esigenze di un architrave, entrambi determinati da sollecitazioni gravitazionali. Sono carichi morti e carichi vivi. I carichi morti sono i carichi permanenti che costituiscono il peso della struttura, come pareti, soffitti e tetti. I carichi in tensione sono più flessibili e possono fluttuare. Il peso delle persone, dei mobili e del tempo, come la neve o la pioggia che riempiono le grondaie, può influire sui carichi vivi. Entrambi i tipi possono influenzare il peso che un architrave aiuta a ridistribuire.

due tipi di carichi

Alcuni disegni possono distribuire i carichi in modo tale da non agire sull’architrave. Questa azione inarcante si verifica in base alla quantità di muratura che circonda l’architrave. Alcune caratteristiche devono essere presenti per realizzare questo, tra cui un “altezza della parete di almeno 8 pollici sopra l” arco e abbastanza altezza sopra l ” architrave per formare un triangolo di 45 gradi. Questo design cambia il modo in cui l’architrave gestisce il peso e il modo in cui i calcoli devono essere eseguiti.

Un architrave con azioni inarcanti dovrebbe considerare il peso dell’architrave, il peso della parete e un carico concentrato. Senza l’effetto arcuato, si deve pensare al peso dell’architrave, al peso della parete, ai carichi sul tetto e sul pavimento e ai carichi concentrati. Essenzialmente, l’architrave ad arco può aiutare a negare parte del peso della struttura, potenzialmente richiedendo meno materiali e creando una struttura più robusta.

Quando sono realizzati in acciaio anziché in cemento, gli architravi possono essere modellati in modo leggermente diverso. Gli architravi in acciaio possono essere in sezioni a T o canali con piastre di base, tra gli altri disegni. Gli architravi in calcestruzzo devono essere supportati da puntellamenti fino agli insiemi di stucco, ma gli architravi in acciaio non hanno bisogno di questo passaggio. Hanno bisogno di essere adeguatamente a prova di fuoco e possono interferire con l’acciaio stipite in strutture in cemento armato. Le caratteristiche uniche sono associate a diversi materiali da costruzione sia per l’architrave che per il resto della struttura, quindi gli architravi non sono adatti a tutti.

Controllo del flusso di stucco in travi leganti

controllo del flusso di stucco in travi leganti

Quando si costruisce una parete con travi leganti o blocchi di architrave, la malta viene solitamente utilizzata per riempire i blocchi e mantenere il rinforzo in posizione. Nei blocchi di architrave, il fondo è chiuso, quindi la malta rimane in posizione senza alcuno sforzo aggiuntivo. I blocchi del fascio di legame, d’altra parte, sono aperti, quindi qualsiasi malta versata in un blocco fluirà verso il basso nelle celle sottostanti. In molti progetti, il flusso di stucco non funziona bene.

La maggior parte degli edifici utilizza travi leganti che sono solo parzialmente stuccate, con l’aiuto di reti metalliche o di plastica. La maglia è disposta nel giunto appena sotto il fascio e controllare il flusso della malta in fasci di legame. La finezza della maglia impedisce alla maggior parte della malta di muoversi attraverso di essa. In genere, la malta viene applicata a qualsiasi cella senza rinforzi verticali. Bloccando la malta, si può riempire una trave orizzontale senza riempire tutte le celle verticali.

All’intersezione di rinforzi verticali e orizzontali, una cella può diventare piuttosto occupata. L’utilizzo di acciaio minimo aiuta la malta a fluire e impostare correttamente, mentre le barre a forma di L aiutano anche a mantenere gli angoli dell’edificio continui. Attraverso i giunti di dilatazione e i giunti di controllo, un fascio di legame non è in genere necessario. I diaframmi del pavimento, tuttavia, possono beneficiare del rinforzo continuo.

Individuare un rivenditore per le vostre esigenze di blocco CMU

Quando si tratta di scegliere i blocchi CMU giusti per il vostro progetto, è necessario conoscere le differenze tra i blocchi fascio di legame e blocchi architrave. I blocchi del fascio di legame sono usati tipicamente nel corso di una parete, mentre gli architravi vanno oltre un’apertura, come una porta o una finestra. I blocchi del fascio di legame inoltre offrono un beneficio a volte critico sia di rinforzo verticale che orizzontale. Se questi due tipi di supporto sono necessari, un blocco dell’architrave non consente alle barre verticali di spostarsi attraverso di esse. Ogni blocco viene utilizzato a modo suo e in posizioni specifiche in un progetto.

Se avete bisogno di blocchi CMU, Nitterhouse Massoneria ha una varietà di opzioni che soddisfano gli standard ASTM, e molti di loro contribuiscono alla certificazione LEED pure. Oltre cinque generazioni di un’azienda a conduzione familiare e gestita ti offrono prodotti in muratura di alta qualità e un servizio clienti esperto da abbinare. Offriamo blocchi fascio legame e blocchi architrave, così come una pletora di altri stili di blocco. I tipi del fronte includono un fronte spaccato strutturato, un terrazzo ed i rivestimenti antichi. Sfoglia la nostra selezione di prodotti o trovare un rivenditore oggi per iniziare.

individuare un rivenditore per il blocco