Articles

Bug Chasing-Allora e ora

Il mio bellissimo amico Brad non viveva per vedere la nuova realtà —

Brad era tipico dei giovani che fuggivano nei ghetti gay negli anni ’70,’ 80 e ‘ 90. Era nato in una piccola città vicino ad Albany, NY, pochi anni dopo la mia nascita. È cresciuto in una famiglia in cui erano comuni insulti e insulti omofobi. In effetti, tutta la sua città era così.

Brad era sensibile e timido. Tranquillo e nervoso un sacco di tempo. La gente lo spaventava. Ma era molto coraggioso, quindi poco prima di compiere 18 anni, se ne andò di casa e si diresse a Manhattan, cercando la sua fortuna in accettazione e amore.

Ha ottenuto un lavoro in un club gay in breve tempo. Ha trovato un posto dove vivere, condividere lo spazio con alcuni altri giovani gay ragazzi. È caduto nella “vita”, come la chiamavamo allora.

Brad non ha appena trovato un lavoro, però. E ‘ atterrato nel bel mezzo del peggio della infuria epidemia di HIV. Un trattamento efficace non era in vista. Un farmaco per l’HIV, AZT, sarebbe presto sul mercato, ma non sembra fare molto per prolungare la vita. Molte persone hanno persino sussurrato che AZT ha ucciso delle persone.

Brad era intelligente e sensibile. Sapeva giocare sul sicuro, e l’ha fatto. E ‘ rimasto negativo. Molti dei suoi amici non l’hanno fatto, però. Uno per uno, le persone che conosceva nel club sono diventate positive o si sono ammalate.

Poi uno dei suoi compagni di stanza è stato diagnosticato.

È stato allora che ho incontrato Brad. Si è unito Act Up quando era solo 19. Sentiva di dover dare un contributo, aveva bisogno di fare qualcosa per combattere il virus. Lui ed io siamo diventati amici. Spesso abbiamo condiviso un posto insieme sul bus sulla strada per un’azione.

Mio marito Lenny e io lo abbiamo invitato a cena un bel po’. Ha partecipato alle nostre feste natalizie. E ‘ diventato la nostra famiglia.

Partecipare ad Act Up richiedeva molto coraggio per il timido e nervoso ragazzo del nord dello stato. Le azioni e le folle erano difficili da prendere per lui, ma era importante per lui. Continuava a presentarsi.

Non mi rendevo conto di quanto fosse difficile per lui.

Era circondato da persone che lottavano per la loro vita. Molti dei nostri colleghi Act Up erano sieropositivi, molti dei quali gravemente malati. Le persone che conoscevamo morivano almeno ogni settimana o due, se non ogni giorno.

Brad lentamente sbriciolato sotto la pressione.

Era troppo per la sua anima sensibile. Si disperava che non c’era soluzione in vista. Si convinse che tutti quelli che amava avrebbero preso il virus, sarebbero morti e lo avrebbero lasciato di nuovo solo e senza amici.

Mi ha detto cosa aveva fatto a tarda notte mentre tornavamo a casa da una riunione. Mi ha trascinato nell’ombra sotto un albero. Mi abbracciò, mi accarezzò la guancia e mi sussurrò all’orecchio che aveva smesso di usare i preservativi, che era appena risultato positivo.

Il mio cuore si è fermato morto mentre la mia bocca si apriva. Avevo molta esperienza con le persone che mi dicevano che erano positive, ma Brad era la prima persona che conoscevo che mi diceva che si era sieroconvertito di proposito.

Morì di AIDS pochi anni dopo. Non voglio parlare di quello che gli e ‘ successo. I dettagli sono troppo dolorosi. Preferirei ricordarlo come un ragazzo sano e fresco di 20 anni.

C’erano molte persone come Brad in quei giorni, persone che sono state intenzionalmente infettate. Tra gli attivisti, il fenomeno era molto più alto rispetto alla popolazione generale di uomini gay.

Penso che la colpa del sopravvissuto abbia avuto un ruolo importante. Anche la depressione. È difficile esagerare l’oscurità di quegli anni. Dovevi essere molto duro, e per certi versi, Brad non era abbastanza duro.

Alla fine, penso che sia stato più facile per lui e per alcuni altri smettere di lottare e unirsi ai loro amici malati. La speranza era troppo dolorosa per Brad e per altri come lui.

Questo è ciò che bug chasing era allora, anche se non lo chiamavamo così allora.