Articles

Controllo della gelificazione del gasolio

21 settembre 2017

” 1 persona su 10 sa come controllare la gelificazione del gasolio causata dal freddo ”

Non a tutti piacevano i compiti a casa quando erano a scuola e questo dimostra. Solo circa 1 su 10 proprietari di camion messo nel tempo e lo sforzo per saperne di più sul loro motore. Finiscono per essere impreparati per le complicazioni portate dal freddo.

Congratulazioni, dal momento che stai leggendo questo… tu sei l ‘ 1 su 10 che veramente cura!

Stagione fredda

Uno dei sintomi della gelificazione del gasolio sono i problemi nell'accelerazione.

Con l’arrivo dell’autunno, tutto inizia a cambiare. Le foglie ingialliscono, le temperature scendono, la pioggia è più frequente e i camion hanno bisogno di più attenzione.

Sintomi di gelificazione del gasolio

Ci sono diversi segni che possono dirti che il tuo diesel è già gelificato. Uno di questi è quando si hanno problemi ad avviare il motore. La gelificazione del gasolio intasa le linee del carburante e i filtri del carburante, impedendo al carburante di attraversarli. Questo fenomeno impedisce quindi l’avvio del motore.

Un altro segno è quando c’è una differenza nella pressione del rail del carburante. Questa è probabilmente la causa di problemi come prestazioni lente e incapacità di accelerare correttamente. Qui, si osserva una differenza tra la pressione del rail del carburante desiderata e la pressione effettiva del rail durante l’accelerazione. In questi casi, la pressione desiderata di solito aumenta mentre la pressione effettiva rimane bassa a causa della gelificazione del gasolio che impedisce al carburante di arrivare dove dovrebbe andare.

Come controllare la gelificazione del carburante diesel

Aggiunta di cherosene

È una pratica comune per i camionisti mescolare #1 diesel che ha una miscela di cherosene con diesel #2 che viene utilizzato su applicazioni stradali. Il cherosene aiuta ad abbassare la temperatura del punto di tamponamento del carburante e riduce la sua viscosità, rendendo quindi il diesel meno probabile a gelare anche durante le basse temperature. Luoghi nelle zone fredde estreme, di solito forniscono un mix di carburante diesel invernale come questo. Purtroppo, non è facilmente disponibile in luoghi giù a sud quando trasportano carichi nord.

Andare al minimo del motore

Se vai a chiedere in giro, probabilmente sentirai i conducenti che suggeriscono di mantenere il motore acceso per evitare che il carburante gelifichi. Mentre questo può funzionare in molti casi, non è raccomandato a tutti per un paio di motivi. Non solo influisce negativamente sull’uso del carburante, ma può anche portare all’usura del motore, allo strappo e alle emissioni eccessive. Lo sapevate che non è possibile controllare la gelificazione del gasolio solo facendo funzionare il motore in condizioni estremamente fredde? Sarà ancora gell e girare a un solido nel serbatoio del carburante.

Ingranaggio di emergenza

L’ingranaggio supplementare può contribuire a controllare la gelificazione del combustibile diesel. Qui sono necessari filtri aggiuntivi per ospitare un trattamento a flusso freddo e un trattamento di emergenza diesel. Il trattamento a flusso freddo viene utilizzato prima di entrare nella zona fredda per preparare il carburante. Il trattamento di emergenza diesel, d’altra parte, scioglie la paraffina gelificata per far scorrere nuovamente il carburante.

Additivi e trattamenti del carburante

Gli additivi e i trattamenti del carburante sono un’altra soluzione comune utilizzata per controllare la gelificazione del gasolio. Proprio come le opzioni precedenti menzionate, funzionano anche per ridurre la formazione di cristalli di paraffina. Abbassano anche i punti di versamento e gel del gasolio.

Un buon esempio di trattamento del carburante è CleanBoost® Sno-Cat™ Diesel Fuel Conditioner che è progettato per controllare la gelificazione del carburante diesel riducendo il punto di scorrimento e la formazione di cristalli di combustibile diesel in #1, #2 e persino biodiesel B5 e B20. Questo additivo di qualità è realizzato con una miscela unica di copolimeri e un catalizzatore di carburante proprietario che impedisce la formazione di cristalli. Il modo in cui funziona è che impedisce il blocco del sistema di alimentazione modificando i cristalli che di solito si formano nel carburante durante le basse temperature. I cristalli formati sono di dimensioni più piccole con l’aiuto di questo additivo, impedendo quindi la ceratura e consentendo di controllare la gelificazione del gasolio. Questo prodotto, inoltre, ha anche una chimica depressiva del punto di scorrimento che migliora le capacità di scorrimento del carburante.

Non tutti sono creati uguali

Additivi come CleanBoost® Sno-Cat™ offrono anche un filtro che collega preventivo e aiutano a fermare i problemi legati all’acqua nel carburante. Oltre a questo, questo prodotto aumenta anche la gamma di petrolio greggio da utilizzare nella produzione di distillati medi. Tecnologie di carburante come queste sono anche molto utili per coloro che non hanno sempre accesso al cherosene perché riduce la necessità di diluizione del cherosene nel carburante. È anche un prodotto registrato EPA in modo da poter essere certi che si sta facendo la vostra parte per l’ambiente quando lo si utilizza.

In generale, gli additivi per carburanti come CleanBoost® Sno-Cat™ aiutano a incrementare il risparmio di carburante rendendo il gasolio più efficiente aumentando l’energia BTU. Infine, aiuta anche i camion a correre più liscio e più a lungo durante quelle cale invernali con la sua capacità specializzata di prevenzione della formazione di cera. Perfetto da avere a bordo quando hai bisogno di una protezione extra per fermare qualsiasi tempo di inattività non necessario.

Se vuoi saperne di più su questo prodotto, vai semplicemente qui.

Vuoi una soluzione semplice e veloce per scongelare il gasolio gelificato in caso di emergenza? Continuate a leggere per imparare cosa fare in caso di emergenza.

Condividilo!