Articles

Malattia di Alzheimer

Che cos’è la malattia di Alzheimer?

La malattia di Alzheimer è la causa più comune di demenza, una perdita della funzione cerebrale che colpisce la memoria, il pensiero, il linguaggio, il giudizio e il comportamento. Nella malattia di Alzheimer, un gran numero di neuroni smette di funzionare, perde le connessioni con altri neuroni e muore.

Irreversibile e progressiva, la malattia di Alzheimer distrugge lentamente la memoria e le capacità di pensiero e, alla fine, la capacità di svolgere i compiti più semplici della vita quotidiana.

Sebbene la causa della malattia di Alzheimer sia sconosciuta, gli scienziati ritengono che un accumulo di placche beta-amiloidi e grovigli neurofibrillari nel cervello siano associati alla malattia.

Le fasi della malattia in genere progrediscono da lieve a moderata a grave. I sintomi di solito si sviluppano lentamente e gradualmente peggiorano nel corso di un certo numero di anni; tuttavia, progressione e sintomi variano da persona a persona. Il primo sintomo della malattia di Alzheimer di solito appare come dimenticanza.

Il deterioramento cognitivo lieve (MCI) è uno stadio tra la normale dimenticanza dovuta all’invecchiamento e lo sviluppo della malattia di Alzheimer. Le persone con MCI hanno lievi problemi con il pensiero e la memoria che non interferiscono con le attività quotidiane. Non tutti con MCI sviluppano la malattia di Alzheimer.

Altri sintomi precoci dell’Alzheimer includono problemi linguistici, difficoltà nell’esecuzione di compiti che richiedono il pensiero, cambiamenti di personalità e perdita di abilità sociali.

Con il progredire della malattia di Alzheimer, i sintomi possono includere un cambiamento nei modelli di sonno, depressione, agitazione, difficoltà a svolgere compiti di base come leggere o scrivere, comportamento violento e scarso giudizio.

Le persone con grave malattia di Alzheimer non sono in grado di riconoscere i membri della famiglia o capire il linguaggio.