Articles

Partito Antimason

Il Partito Antimason nacque nel 1827 presumibilmente per reclamare il governo da un’organizzazione segreta nota come Massoni.

Il Partito Antimason è nato a New York. È il risultato dell’omicidio di William Morgan nel 1826. Quell’anno, le autorità di Batavia, New York, arrestarono Morgan per furto e indebitamento. Fu condannato e incarcerato per i suoi crimini. Poco dopo, un gruppo non identificato di persone rapì Morgan dalla prigione e alla fine lo uccise. Molte persone credevano che gli assassini fossero massoni e che i Massoni avessero ucciso Morgan perché intendeva pubblicare i segreti dell’organizzazione. A questo punto nel tempo, molti americani opposti gruppi segreti come i massoni. Queste persone credevano che gruppi come i massoni avessero un’influenza indebita sul governo e governassero a spese degli americani più ordinari. È interessante notare che Andrew Jackson, presidente degli Stati Uniti dal 1829 al 1837, ha chiesto che gli americani più tipici abbiano voce in capitolo nel governo per aiutarlo a vincere la presidenza. Jackson era un muratore e alla fine ha affrontato qualche contraccolpo per appartenere a questa organizzazione.

Il Partito Antimason segnò la prima volta nella storia degli Stati Uniti che esisteva un terzo partito politico formalmente organizzato. È stato il primo partito politico nella storia americana ad avere una convenzione di nomina per il suo candidato alla presidenza degli Stati Uniti. Il partito è rimasto più forte a New York. Nel 1827, gli elettori di New York elessero quindici Antimasoni alla legislatura statale. Nel 1831, Darius Lyman, in rappresentanza del Partito Antimason, si candidò come governatore dell’Ohio. Robert Lucas, il candidato del Partito Democratico, ha vinto facilmente. Nel 1832, il Partito Antimason candidò William Wirt alla presidenza. Ha ricevuto poco più di 33.000 voti, 509 da Ohioans, mentre Jackson, il vincitore delle elezioni, ha ricevuto più di 687.000 voti a livello nazionale e più di 81.000 da Ohioans. Con una tale scarsa esibizione nelle elezioni presidenziali, il Partito Antimason si disgregò nel 1834. Il Partito Democratico e il Partito Whig, i due principali partiti politici del 1830 e dei primi anni 1840, assorbirono i membri del Partito Antimason.

Vedere anche