Articles

Pericoli per la salute di sottoquotazione di un tacchino del Ringraziamento

Con Ringraziamento arriva deliziosa torta, ripieno, panini e, naturalmente, tacchino.

Se questa è la prima volta che cucini il pasto tradizionale o sei un veterano esperto, ci sono seri rischi di consumare carne di tacchino poco cotta — vale a dire intossicazione alimentare causata dai batteri della salmonella.

RINGRAZIAMENTO VIAGGIO RENDERÀ QUESTI 10 AEROPORTI IL BUSIE

Continuate a leggere per uno sguardo ad alcuni dei pericoli e come si può prevenire se stessi e gli altri da ammalarsi.

Quali sono alcuni dei rischi per la salute di mangiare carne di tacchino poco cotta?

“I batteri più comuni che le persone tendono ad associare al pollame poco cotto sono la salmonella. Tuttavia, il pollame può anche trasportare campylobacter, E. coli e altri batteri”, ha detto a Fox News Dena Champion, un dietista registrato presso l’Ohio State University Wexner Medical Center.

Ogni anno negli Stati Uniti, circa 1,2 milioni di persone sono ammalate dai batteri della salmonella mentre circa 23.000 sono ricoverati in ospedale, secondo il Center for Disease Control and Prevention (CDC).

La malattia — che può causare diarrea, febbre, vomito e crampi addominali, tra gli altri effetti collaterali — è solitamente causata da mangiare o bere cibi contaminati con i batteri della Salmonella, secondo Healthline. Circa 1 milione di casi di infezioni da salmonella ogni anno sono causati dal cibo, secondo il CDC.

“Tieni presente che la contaminazione incrociata può mettere a rischio la tua famiglia”, ha avvertito Champion.

“Mentre cucinare a fondo il tuo tacchino è un modo importante per stare al sicuro da malattie di origine alimentare, potresti ancora ammalarti se i batteri si sono fatti strada su altre superfici come taglieri, contatori, asciugamani, ecc., “ha aggiunto.

Qual è la temperatura a cui un tacchino dovrebbe essere cotto?

Un tacchino è pronto da mangiare quando la sua temperatura interna raggiunge i 165 gradi Fahrenheit, Champion ha detto, aggiungendo un termometro “dovrebbe essere posto in 3 posti: nella parte più interna della coscia, la parte più interna dell’ala e la parte più spessa del seno.”

Nonostante la credenza popolare, un tacchino non è necessariamente pronto a uscire dal forno se i suoi succhi sono in esecuzione chiaro, Ben Chapman, specialista di sicurezza alimentare e assistente professore di scienze alimentari presso la North Carolina State University, ha detto Live Science.

“Il colore non è un indicatore di sicurezza o di cottura”, ha avvertito.

Quanti giorni dopo il Ringraziamento è sicuro mangiare carne cotta correttamente?

In breve, circa tre o quattro giorni.

“Tieni presente che i tuoi avanzi devono essere conservati correttamente. Ciò significa spostare il tacchino rimasto in frigorifero entro due ore dopo aver mangiato. Altrimenti, i tuoi avanzi non sono sicuri da consumare”, ha detto Champion, ricordando agli amanti del tacchino che dovrebbero congelare tutto ciò che non viene mangiato entro quel periodo di tempo.

“Incoraggio le persone a congelare la quantità che useranno in un pasto per un facile scongelamento in seguito”, ha aggiunto.

Per prevenire la crescita di batteri, il servizio di sicurezza alimentare e ispezione con il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti afferma che la carne deve essere posta in frigorifero non più di due ore dopo la sua cottura.

Se qualcuno si ammala, cosa dovrebbe fare?

Quelli ammalati dai batteri della salmonella mostreranno tipicamente i sintomi dell’infezione “circa 6-48 ore dopo aver consumato”, ha detto Champion.

9 EASY NO-BAKE DESSERTS FOR THANKSGIVING

“Chiunque sia preoccupato di aver contratto qualsiasi malattia di origine alimentare dovrebbe consultare un medico. In genere i pazienti sono in grado di recuperare senza trattamento, ma tenere a mente che possono richiedere fluidi IV e/o antibiotici”, ha detto.

Quelli più a rischio di sviluppare una grave infezione da salmonella sono quelli con un sistema immunitario indebolito, donne incinte, bambini e anziani, ha detto. Infatti, secondo il CDC, i bambini sono “il più alto rischio di infezione da salmonella” e i bambini che hanno 5 anni o meno hanno “tassi più elevati di infezione da salmonella rispetto a qualsiasi altra fascia di età.”